Radiografie

E’ molto utile nello studio delle patologie dell’apparato scheletrico come le fratture, ma anche dei tessuti molli come le polmoniti.

L’indagine radiologica utilizza fasce di onde elettromagnetiche (raggi X). E’ molto utile nella diagnosi di problemi che interessano l’apparato scheletrico, che grazie alla sua densità appare molto chiaro nell’immagine, ma anche dei tessuti molli. Il suo utilizzo è frequente soprattutto nel campo ortopedico per la diagnosi di fratture ossee, lussazioni, artrosi, ecc e le patologie a carico della colonna vertebrale come spondilolistesi, spondiloartrosi e scoliosi.
La radiografia del torace è ampiamente utilizzata per l’esame dei campi polmonari (pneumotorace, esiti di broncopolmoniti, versamenti pleurici, ecc) e delle strutture mediastiniche come il cuore e l’arco aortico.

Anche gli organi addominali vengono studiati con la radiografia, spesso facendo uso dei mezzi di contrasto per esaltare l’immagine dell’organo da esaminare. E’ importante segnalare eventuali allergie e reazioni pregresse al mezzo di contrasto. E’ un’esame controindicato in gravidanza.

Elenco prestazioni:

  • colonna spinale
  • articolazione temporo mandibolare
  • torace
  • addome (con e senza mdc)
  • arti superiori / inferiori
  • studi dinamici come l’assiale di rotula e colonna
  • bacino
  • cranio
  • opt (ortopantomografia)
  • cefalometria
Copyrights © 2019 - Ospedali Privati Forli SpA - p.i. 00376360400