Attività di ambulatorio

Il logopedista elabora il bilancio logopedico a seguito di una visita specialistica che valuta gli aspetti funzionali connessi al linguaggio. In questa sede si raccolgono dati relativi all’anamnesi e informazioni necessarie per inquadrare il deficit ed effettuare l’eventuale diagnosi.

Il logopedista durante la prima visita effettua il colloquio con il paziente adulto o, nel caso dei più piccoli, con i genitori, raccogliendo i dati relativi all’anamnesi e le informazioni sullo sviluppo psicomotorio, comunicativo e linguistico del bambino.

Successivamente procede con l’osservazione, la somministrazione di test standardizzati e/o la consegna di questionari, necessari per individuare i punti di forza e di debolezza, inquadrare il deficit e stabilire gli obiettivi di trattamento, specifici e differenti per ogni paziente.

Infine, nel colloquio di restituzione, condivide il percorso riabilitativo con il paziente, definendo le singole fasi e gli obiettivi. Con pazienti in età evolutiva, il programma è condiviso con la famiglia e può prevedere, nel caso il logopedista lo ritenga opportuno, una consulenza al contesto familiare e scolastico.

In caso di necessità, per il bilancio logopedico possono essere utili anche approfondimenti diagnostici da parte di altri specialisti come l’otorinolaringoiatra (esame audiometrico e visita specialistica), l’oculista (esame oculistico), il neurologo (esame neurologico, TAC, RM ed EEG), lo psicologo (valutazione neuropsicologica), il fisioterapista (valutazione posturale) e l’ortodontista (valutazione ortodontica).

Copyrights © 2018 - Ospedali Privati Forli SpA - p.i. 00376360400