Sviluppo del neonato: come stimolarlo e monitorarlo con le attività e gli specialisti giusti

15 Ottobre, 2019

Se è vero che non ci sono tappe dello sviluppo di un neonato che siano uguali per tutti i bambini, tuttavia è riconosciuto che può essere efficace accompagnarli e stimolarli nel percorso della loro crescita sotto il profilo motorio e cognitivo.

Questo importante ruolo viene svolto innanzitutto dai genitori, che oggi sono sempre più consapevoli di cosa accade ai propri figli nei primi mesi di vita, ma può essere seguito anche da specialisti che propongono un programma di attività psico-motorie che stimolano il piccolo ad interagire e relazionarsi con il proprio corpo e con gli oggetti e le persone che lo circondano. Queste sono pensate per essere compiute insieme ai genitori, alcune in acqua o in una palestra insieme a terapisti qualificati, e molte altre nell’ambiente domestico, e rappresentano occasioni per giocare e conoscersi reciprocamente.

Tra queste attività, che vengono proposte dai fisioterapisti di Villa Orchidee e che sono in alcuni casi individuali, in altri invece percorsi di gruppo, c’è l’acquaticità neonatale, che può essere praticata già a pochi mesi di età e durante la quale vengono svolti “esercizi” agiscono sulla coordinazione, sull’equilibrio e sul rinforzo muscolare. Oppure il gioco senso-motorio neonatale, che viene praticato sia in gruppo con altri bambini, sia a casa, grazie al quale il momento ludico è finalizzato al coinvolgimento di tutte le capacità sensoriali del piccolo. Un ruolo importante negli ultimi tempi ha acquisito, poi, la terapia manuale pediatrica integrativa (TMPI). Grazie a questa si monitora l’andamento dello sviluppo neuromotorio infantile e si possono rilevare (andando poi ad intervenire tempestivamente) alterazioni tissutali, articolari o di altra natura e persino risolvere coliche o altre alterazioni digestive, irritabilità, torcicollo, plagiocefalie e altre problematiche infantili. Nei primi mesi di vita può rivelarsi utile anche una precoce valutazione fisioterapica individuale che interviene su riflessi, tonicità muscolare, reazioni posturali e attitudini motorie del bambino.

Per approfondimenti o dettagli, è possibile rivolgersi all’équipe del servizio Area 0-16 di Ospedali Privati Forlì che ha sede a Villa Orchidee a Forlì.

Copyrights © 2020 - Ospedali Privati Forli SpA - p.i. 00376360400