Medicina del Dolore, arriva il dott. Alessandro Ingardia

maggio 3, 2017

L’Unità di Medicina del Dolore di Ospedali Privati Forlì si arricchisce di un nuovo professionista che va ad ampliarne lo staff: si tratta del dottor Alessandro Ingardia, laureato in Medicina e Chirurgia e poi specializzatosi in Anestesia e Rianimazione, con indirizzo in Terapia antalgica.

Proprio quest’ultima rappresenta una delle sue principali specialità, insieme alla gestione del dolore postoperatorio e di quello cronico, oncologico e non. Relatore a corsi e congressi nazionali, ha contribuito, tra le altre cose, allo sviluppo del Progetto ERAS nella Chirurgia generale e toracica a Riccione (Rn) ed è entrato a far parte della Rete di terapia del dolore della Regione Emilia-Romagna. Si occupa della gestione del dolore nella riabilitazione ortopedica degli sportivi e non, in particolare degli “sblocchi articolari” assistiti in analgesia loco-regionale e nel difficile trattamento delle Sindromi algo-distrofiche (CRPS).

L’Unità di Medicina del Dolore di Ospedali Privati Forlì, all’interno della quale il dott. Ingardia opererà, è specializzata nel trattamento del dolore persistente e cronico, in particolar modo nel paziente non oncologico, con prestazioni specifiche che vanno dalla valutazione clinica (visita specialistica) alle infiltrazioni articolari ed alle procedure terapeutiche più avanzate, come somministrazione selettiva di farmaci per via spinale e rimodulazioni a radiofrequenza dei nervi.